Happy Birthday WishesFree WordPress Themes

Dopo la donazione

/Dopo la donazione
Dopo la donazione 2018-09-06T13:57:19+00:00

COME DEVO COMPORTARMI DOPO LA DONAZIONE?

Oggi:

Rimango presso il centro prelievi il tempo necessario a consumare i generi di ristoro, con particolare attenzione ad assumere una buona quantità di liquidi (es. una bottiglietta di acqua da mezzo litro nella mezz’ora successiva alla donazione). Mi allontano soltanto se non avverto alcun disturbo, soprattutto stando in piedi (es. vertigini, nausea); per qualunque sintomo, comparso dopo la donazione, avviso subito il personale sanitario.

Se penso di non aver riferito, durante la visita medica, circostanze sul mio stato di salute o sullo stile di vita che avrebbero controindicato la donazione devo subito chiedere al medico, in via strettamente personale e anche senza fornire spiegazioni, che la mia sacca di sangue non venga usata a scopo trasfusionale. Evito di sottopormi a sforzi intensi e non pratico attività o hobby rischiosi (es. guida di mezzi pubblici, lavoro su ponteggi, immersioni o sport estremi, ecc.) per 24 ore.

Nei prossimi giorni:

Telefono immediatamente al Centro Trasfusionale  e chiedo di parlare con un medico se: nelle 48 ore successive alla donazione compaiono sintomi di infezione (es. febbre, cistite, diarrea, ecc.) per evitare di trasmettere l’infezione eventualmente già presente al momento della donazione Accuso qualsiasi sintomo riconducibile alla donazione (es. ematoma, dolore nella zona di prelievo, ecc.); la segnalazione è necessaria per prendere eventuali provvedimenti utili a migliorare le procedure di prelievo.

TELEFONO CENTRO TRASFUSIONALE DI MONDOVI’:  0174 677184